Home Città Europee La Torre di Pisa – storia e informazioni meno conosciute. Motivi per visitare la torre pendente

La Torre di Pisa – storia e informazioni meno conosciute. Motivi per visitare la torre pendente

0
La Torre di Pisa – storia e informazioni meno conosciute. Motivi per visitare la torre pendente
italy tuscany leaning tower pisa cathedral santa maria assunta

La Torre di Pisa, conosciuta in tutto il mondo per la sua celebre inclinazione, è un edificio emblematico situato nella Piazza dei Miracoli di Pisa, Italia. Con una ricca storia che si estende su diversi secoli, la torre rappresenta uno dei capolavori architettonici più iconici al mondo. Originariamente concepita come campanile per la cattedrale adiacente, la torre ha guadagnato notorietà a causa della sua spettacolare inclinazione, dovuta all’instabilità del terreno nella zona in cui è stata costruita. Questa inclinazione unica, insieme al suo elegante design di stile romanico e gotico, attira ogni anno milioni di turisti da tutto il mondo, trasformando la Torre di Pisa in un simbolo riconosciuto globalmente dell’ingegnosità umana e della perseveranza di fronte alle difficoltà strutturali.

Informazioni sulla Torre di Pisa

La Torre di Pisa, conosciuta ufficialmente come “Campanile della Cattedrale di Pisa”, è una delle attrazioni turistiche più famose in Italia e nel mondo intero. Ecco alcune informazioni generali sulla Torre di Pisa, insieme a una lista di dettagli rilevanti:

  • Località: Pisa, Italia.
  • Costruzione: La costruzione della torre è iniziata nel 1173 e ha richiesto circa 199 anni.
  • Scopo originale: La torre è stata costruita come campanile per la Cattedrale di Pisa.
  • Architettura: Lo stile architettonico predominante è una combinazione di romanico e gotico.
  • Materiali: La torre è costruita in marmo bianco e grigio.
  • Inclinazione: L’inclinazione della torre ha cominciato a diventare evidente man mano che la costruzione avanzava, a causa dell’instabilità del terreno.
  • Causa dell’inclinazione: Il terreno argilloso su cui è stata costruita la torre ha ceduto sotto il peso della struttura.
  • Altezza: La torre ha un’altezza di circa 56 metri.
  • Numero di piani: La torre ha sette piani.
  • Grado di inclinazione: L’inclinazione della torre varia, ma nella parte superiore, la punta si trova a circa 5,5 metri fuori dal suo centro verticale.
  • Restauri: Nel corso degli anni sono stati effettuati numerosi interventi di stabilizzazione e restauro per evitare il crollo della torre.
  • Impatto culturale: La Torre di Pisa è un simbolo della perseveranza umana e dell’ingegnosità architettonica.
  • Attrazioni turistiche: Oltre alla torre, la Piazza dei Miracoli ospita anche altri monumenti importanti, come la Cattedrale di Pisa e il Battistero.
  • Turismo: La Torre di Pisa attira milioni di turisti ogni anno, grazie alla sua fama internazionale.

La Storia della Torre di Pisa

La storia della Torre di Pisa è affascinante, si estende su diversi secoli ed è caratterizzata dalla costruzione, dall’inclinazione, dagli interventi di stabilizzazione e dai restauri. Ecco una breve panoramica dell’evoluzione della torre:

  • Costruzione iniziale (1173-1178): La torre è stata inizialmente concepita come parte del complesso della cattedrale di Pisa e doveva fungere da campanile. I lavori sono iniziati nel 1173 e hanno visto la realizzazione dei primi tre piani. Durante la costruzione, è emerso che il terreno instabile nella zona stava cedendo sotto il peso della torre.
  • Sospensione e ripresa dei lavori (1272-1372): I lavori sulla torre sono stati sospesi per quasi un secolo a causa delle guerre e dei problemi finanziari. Nel 1272, la costruzione è stata ripresa sotto la guida dell’architetto Giovanni di Simone. Sono stati aggiunti nuovi piani, ma l’inclinazione è diventata sempre più evidente man mano che la costruzione avanzava.
  • Interventi di stabilizzazione (XVIII secolo): Nel XVIII secolo sono stati intrapresi diversi tentativi di correggere l’inclinazione aggiungendo contrappesi e consolidando la struttura. Questi tentativi hanno avuto poco successo e sono stati interrotti a causa di interventi esterni, come le guerre.
  • Restauri e misure di conservazione (XIX secolo e oltre): Nel XIX secolo, la torre è stata chiusa al pubblico per motivi di sicurezza. Nel 1990, la sua inclinazione era così pericolosa che è stata presa la decisione di chiuderla completamente per lavori di stabilizzazione su larga scala. Sono stati rimossi oltre 38 metri cubi di terreno sotto la torre per ridurre l’inclinazione e prevenire il crollo.
  • Situazione attuale: Attualmente, la Torre di Pisa rimane in piedi ed è accessibile al pubblico. Lavori di conservazione e manutenzione continuano per garantirne stabilità e integrità strutturale. Nonostante la sua inclinazione sia ancora evidente, le misure adottate hanno notevolmente ridotto il rischio di crollo.

L’Architettura della Torre di Pisa

L'Architettura della Torre di Pisa

Fonte foto

L’architettura della Torre di Pisa rappresenta una fusione impressionante tra gli stili romanico e gotico, con elementi decorativi raffinati e un’estetica unica. Ecco una presentazione delle caratteristiche architettoniche della torre:

  • Stile romanico-gotico: La Torre di Pisa è stata concepita inizialmente in stile romanico, che dominava in quel periodo. Nel corso del tempo, con l’avanzamento dei lavori e l’evoluzione degli stili architettonici, sono stati integrati elementi gotici nel suo design.
  • Design generale: La torre ha una struttura ottagonale ed è composta da sette piani distinti. Ogni piano presenta elementi architettonici specifici, come archi semicircolari in stile romanico e archi acuti in stile gotico.
  • Decorazioni scolpite: Le parti esterne della torre sono decorate con una varietà di elementi scolpiti, tra cui colonne, fregi e dettagli ornamentali. Queste decorazioni evidenziano le abilità degli artigiani e esprimono lo stile artistico dell’epoca.
  • Finestre: Ogni piano ha piccole finestre, il cui numero e forma variano a seconda del livello. Le finestre sono decorate con archi e ornamenti specifici dello stile architettonico.
  • Logge (gallerie aperte): Tra le caratteristiche distintive della torre ci sono le logge o gallerie aperte situate sui lati superiori di ciascun piano. Queste logge aggiungono un elemento di eleganza e offrono una vista panoramica sulla città e sui dintorni.
  • L’inclinazione distintiva: L’inclinazione della torre non è solo una curiosità, ma influisce anche sulla sua estetica architettonica. L’inclinazione è più evidente nella parte superiore della torre, dove i livelli si discostano visibilmente dall’orizzontale.
  • Materiali da costruzione: La torre è principalmente costruita in marmo bianco e grigio, conferendo all’edificio una presenza impressionante e una qualità estetica straordinaria.
  • Estetica duale: Grazie alla costruzione estesa e alle diverse fasi di costruzione, la torre presenta un’estetica duale, con influenze romane e gotiche distinte, formando così un mix armonioso di stili.

La Torre di Pisa durante la Seconda Guerra Mondiale

Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Torre di Pisa è stata in grave pericolo a causa del conflitto armato e degli eventi che hanno avuto luogo in Italia. Ecco alcune informazioni su come è stata influenzata la Torre di Pisa durante la guerra:

  • Protezione delle opere d’arte: Nel periodo della guerra, molte opere d’arte e monumenti di valore in Italia, compresa la Torre di Pisa, sono state protette per evitare danni o distruzioni dovute ai bombardamenti e ai combattimenti. Nel 1940, le opere d’arte sono state evacuate da Pisa per proteggerle dai rischi.
  • Evacuazione dei residenti: Una gran parte della popolazione locale di Pisa è stata evacuata durante la guerra per evitare feriti e perdite durante i combattimenti. Ciò ha contribuito a ridurre il rischio per la popolazione e per gli edifici, compresa la Torre di Pisa.
  • Inclinazione durante la guerra: L’inclinazione della Torre di Pisa ha continuato a peggiorare durante la guerra. Nonostante il periodo di incertezza e conflitto, sono state sviluppate e attuate innovative misure di intervento e stabilizzazione per prevenire il crollo.
  • Minature di ponti e monumenti: In alcune zone d’Italia, ponti e monumenti sono stati minati o distrutti per impedire l’avanzata delle truppe nemiche. Tuttavia, la Torre di Pisa non è stata minata o distrutta perché le autorità hanno fatto sforzi per proteggerla.
  • Danneggiamenti limitati: In generale, la Torre di Pisa è sfuggita a danni gravi durante la guerra. Anche se l’Italia è stata teatro di combattimenti intensi e distruzioni durante il conflitto, la Torre di Pisa è rimasta in piedi e non è stata significativamente danneggiata.

Altri luoghi di interesse turistico vicino alla Torre di Pisa

Altri luoghi di interesse turistico vicino alla Torre di Pisa

Fonte foto

Piazza dei Miracoli, dove si trova la Torre di Pisa, è una zona che ospita anche altri luoghi di interesse turistico notevoli. Ecco alcuni di essi:

  • Cattedrale di Pisa (Cattedrale di Santa Maria Assunta): La Cattedrale è un’imponente struttura romanica situata vicino alla Torre di Pisa. Presenta un’architettura magnifica con facciate decorate e dettagli scolpiti elaborati. Anche l’interno è impressionante, con arcate, colonne e affreschi straordinari.
  • Battistero di Pisa (Battistero di San Giovanni): Il Battistero è un altro monumento importante nella Piazza dei Miracoli. Questo imponente edificio circolare è costruito in stile romanico e ha un’acustica eccezionale. La parte superiore del battistero è dominata da una cupola imponente.
  • Camposanto Monumentale: Questo cimitero monumentale si trova nelle vicinanze ed è il luogo di riposo finale per molti abitanti di Pisa. Costruito in stile romanico, il cimitero è famoso per il suo chiostro centrale e la sua collezione di affreschi medievali e rinascimentali.
  • Museo dell’Opera del Duomo: Questo museo ospita una notevole collezione di opere d’arte e reperti provenienti dalla Cattedrale di Pisa, dal battistero e dal cimitero. Tra gli oggetti esposti ci sono sculture, mosaici, vetrate e altre opere d’arte.
  • Palazzo dell’Opera: Questo palazzo è la sede del museo e ospita uffici dedicati alla conservazione e al restauro del patrimonio culturale di Pisa. All’interno del palazzo sono presenti mostre e informazioni sulla storia e sulle opere d’arte della zona.

Di cosa hai bisogno per visitare la Torre di Pisa?

Per visitare la Torre di Pisa e i dintorni non è necessario un equipaggiamento speciale o complesso. Tuttavia, ci sono alcune cose che è bene tenere in considerazione per una visita comoda e piacevole:

  • Scarpe comode: Poiché esplorerai l’area che include la Piazza dei Miracoli e potrebbe comportare passeggiate su superfici irregolari, è importante indossare scarpe comode adatte per camminare.
  • Abbigliamento adeguato: Vestiti in base alle condizioni meteorologiche del giorno della tua visita. Se stai visitando in una giornata soleggiata, proteggiti dal sole con occhiali da sole, cappelli o ombrelli. Se fa più freddo o c’è possibilità di pioggia, assicurati di avere a portata di mano una giacca o un impermeabile.
  • Acqua e snack: Mentre visiti l’area, potrebbe essere una buona idea avere acqua e qualche snack per rimanere idratato ed energizzato, soprattutto se prevedi di trascorrere più tempo a Pisa.
  • Denaro e documenti d’identità: Porta con te denaro nella valuta locale per piccole spese o per l’acquisto di biglietti d’ingresso, se necessario. Inoltre, porta con te i documenti d’identità e qualsiasi documento necessario per l’accesso agli edifici o alle attrazioni turistiche.
  • Mappa o guida turistica: Una mappa dell’area o una guida turistica potrebbero essere utili per orientarti e per saperne di più sulle attrazioni turistiche e sulla storia del luogo.
  • Biglietti: Se hai l’intenzione di salire sulla Torre di Pisa o visitare altre attrazioni, assicurati di avere i biglietti necessari. Di solito, i biglietti possono essere acquistati in anticipo o sul posto.
  • Fotocamera: Naturalmente, non vuoi perdere l’opportunità di fare foto alla famosa Torre di Pisa. Quindi, assicurati di avere con te una fotocamera o un telefono cellulare per catturare questi momenti.

Torre di Pisa – storie e leggende

  • Leggende sull’inclinazione: Ci sono numerose leggende che cercano di spiegare l’inclinazione della Torre di Pisa. Una di esse narra che l’inclinazione sia stata causata da un costruttore che si è addormentato sotto la torre e la costruzione è continuata mentre lui dormiva. Un’altra leggenda suggerisce che l’inclinazione sia stata un atto di sabotaggio da parte dei nemici della città, che volevano far cadere la torre.
  • Galileo Galilei e la dimostrazione della gravità: Un’altra leggenda popolare racconta che Galileo Galilei abbia utilizzato la Torre di Pisa per dimostrare che tutti gli oggetti cadono alla stessa velocità in assenza di resistenza dell’aria. Tuttavia, questa storia è più una finzione e non ha prove solide.
  • L’amore e l’inclinazione: In un contesto romantico, si dice che un giovane innamorato abbia inclinato la torre nel tentativo di impressionare la sua fidanzata. Questa storia aggiunge un elemento di romanticismo e umorismo alla mitologia legata alla torre.

Curiosità sulla Torre di Pisa

Curiosità sulla Torre di Pisa

Fonte foto

  • Variazione dell’inclinazione: L’inclinazione della Torre di Pisa è cambiata nel corso degli anni. Grazie ai lavori di stabilizzazione effettuati nel XX secolo, l’inclinazione è stata ridotta di circa 44 centimetri.
  • Errori di costruzione: Inizialmente, la costruzione della torre è stata ostacolata da errori di calcolo nella progettazione delle fondamenta. La fondazione si è affondata irregolarmente nel terreno molle, determinando l’inclinazione.
  • Perdite durante la guerra: Durante la Seconda Guerra Mondiale, la Torre di Pisa ha subito danni. Pezzi di marmo dal piano superiore sono stati danneggiati durante i bombardamenti.
  • Costruzione iniziale inclinata: I costruttori hanno affrontato difficoltà durante la costruzione della torre. Dopo aver completato i primi tre piani, si sono resi conto che la torre era già inclinata. Hanno scelto di continuare la costruzione con l’inclinazione già presente.
  • Leggende sulle mani e le orecchie tagliate: Una leggenda narra che l’architetto principale della torre, Bonanno Pisano, si sia tagliato la mano per assicurarsi di non creare un’altra opera d’arte simile in futuro. Un’altra storia racconta che lo scultore delle sculture per la cattedrale e il battistero si sia tagliato le orecchie per evitare di creare opere migliori in futuro.
  • Misure con il laser: Negli ultimi anni sono state effettuate misurazioni precise con il laser per monitorare l’inclinazione della Torre di Pisa. Queste misurazioni periodiche aiutano a monitorare lo stato della struttura e a prendere decisioni adeguate per la manutenzione.
  • Chiusura temporanea: Nel 1990, a causa dell’inclinazione pericolosa, la Torre di Pisa è stata chiusa al pubblico per consentire lavori di stabilizzazione che ne impediscano il crollo.
  • La torre è inclinata anche verso nord: A causa della sua inclinazione verso nord-ovest, la cima della Torre di Pisa è effettivamente inclinata anche verso nord.

Perché visitare la Torre di Pisa?

Architettura unica: La Torre di Pisa è un notevole esempio di architettura romanica e gotica, con dettagli scolpiti ed elementi decorativi impressionanti. La sua forma distintiva e inclinata la rende riconoscibile in tutto il mondo.

  • Storia e patrimonio culturale: La torre ha una lunga e affascinante storia che si estende su diversi secoli. Fa parte di un complesso storico e religioso che include la cattedrale, il battistero e il cimitero, tutti contribuendo alla ricca eredità culturale della zona.
  • L’inclinazione unica: L’inclinazione della Torre di Pisa è un fenomeno che non si trova ovunque. Questo aggiunge un tocco di curiosità, attirando turisti da tutto il mondo.
  • Fotografie memorabili: La visita alla Torre di Pisa offre l’opportunità di scattare foto uniche e divertenti, come quelle in cui “tieni” o “sostieni” la torre nella posizione corretta, il che diventa spesso un momento divertente per i turisti.
  • Prospettiva panoramica: Se scegli di salire sulla Torre di Pisa, sarai ricompensato con una vista panoramica impressionante sulla città e sui dintorni, offrendo un’esperienza unica.
  • Simbolismo universale: La Torre di Pisa è un simbolo riconosciuto a livello mondiale, rappresentando la perseveranza e la capacità umana di creare e superare sfide architettoniche.
  • Opportunità di esplorare la storia: L’area che ospita la Torre di Pisa offre molte attrazioni culturali, tra cui la cattedrale, il battistero e il cimitero, che ti offrono l’opportunità di esplorare la storia e il patrimonio culturale dell’Italia.
  • Soddisfazione personale: Visitare una struttura così famosa e ricca di significato può portare soddisfazione personale e un senso di realizzazione culturale.

Questa iconica costruzione italiana rimane un simbolo universale dell’ingegnosità umana e della capacità di trasformare le difficoltà in una duratura opera d’arte. La sua inclinazione non è solo una curiosità, ma anche una metafora della forza di volontà e della perseveranza di fronte alle sfide. Dalle leggende che circondano la sua origine alla prospettiva panoramica offerta ai visitatori, la Torre di Pisa continua a ispirare ammirazione e fascinazione in persone di tutte le età, collegando il presente a un passato lontano e a risultati architettonici straordinari.